Pensierino della sera

  • 15 Aprile 2018, 23:22

Carissimi Tutti,
è stato un fine settimana molto impegnato grazie alle nostre squadre che sono giunte alle fasi finali dei campionati. 
Partiamo dall'importante successo degli Under16 nelle final four provinciali. Dopo la sconfitta di ieri in semifinale, si sono riscattati alla grande battendo nella finale per il terzo posto i  Cittadella Cubs con un punteggio che non lascia spazi a nessun dubbio 76-35.
Le finali svoltesi alla Mennea hanno messo in mostra un'ottima organizzazione grazie ai genitori degli U16, capitanati dall'indomabile Luisa, che hanno voluto intensamente queste finali. I ragazzi si sono finalmente liberati dalle loro paure e dopo un inizio in sordina hanno saputo reagire, capire gli insegnamenti di coach Aldo e portare a casa un risultato che sancisce un triennio di fuoco. Il lavoro alla fine paga e non solo nello sport ma in tutte le attività della nostra vita. Bisogna però lavorare sodo anche patendo qualche delusione che poi però, alla fine, ci può premiare.
In contemporanea (purtroppo) a Cittadella i nostri Under18 hanno partecipato alle final four per il titolo provinciale. Le due partite non ci hanno sorriso ma dobbiamo sottolineare che i ragazzi dallo scorso anno, sono stati capaci di migliorarsi e di partecipare alla fase finale. La delusione delle sconfitte non ci faccia dimenticare l'ottimo cammino di quest'anno grazie alle fatiche del loro coach Pino coadiuvato da Alessandro e Diego. Ora ci aspetta, per entrambe le squadre, un cammino nella fase regionale che speriamo possa farci crescere ancora.
Per finire la Promozione ha raggiunto un traguardo importantissimo; giunta terza in campionato venerdì inizierà i quarti di finale in casa contro un avversario storico, quella Virtus Cave che da sempre ci ha fatto "tremare" i polsi. Mai dire mai e se abbiamo carattere è l'ora di tirarlo fuori.
Siamo alle soglie del nostro venticinquesimo anno di vita e credo che mai come ora possiamo dirci soddisfatti del nostro lavoro. 
Tanta strada dobbiamo ancora fare tutti assieme senza dimenticarci che lo facciamo per loro, per i nostri ragazzi.
Superiamo le incomprensioni e continuiamo a lavorare assieme.
Con affetto.
The P.